Una Passione Tutta Austriaca


Social Share :

BENESSERE E PROFESSIONALITÀ’ A DUE PASSI DALL’ITALIA

La vacanza alle terme è spesso associata a relax e benessere.  Miei cari lettori non tutti i luoghi termali sono uguali. Bisogna imparare a scegliere il posto col massimo confort e beneficio, e ci si riesce solo con l’esperienza. Credo che l’Austria, ad oggi, ne abbia il primato. Occupandomi da anni di località beauty e relax, ed essendo un operatore del settore, un padre ed un viaggiatore, sono molto molto esigente. In questi luoghi incantati le acque termali sgorgano ovunque. Vi ritroverete tra paesaggi di montagna mozzafiato, verdi valli e vasche bollenti a sorseggiare tisane senza più ricordarvi nemmeno di avere una vita precedente. E’ un luogo ottimale sia che scegliate di andarci in inverno sia in estate. A luglio il clima sarà fresco e primaverile e potrete girare per musei e nei caffè viennesi sperimentando quasi un’ esperienza oltre tempo.

Gli austriaci hanno sviluppati un vero e proprio culto per le cure termali.

In Carinzia ci sono poi gli esclusivi trattamenti delle terme di Römerbad a Bad Kleinkirchheim. Queste terme sono state progettate dagli stessi architetti che hanno disegnato lo Stadio Olimpico di Monaco di Baviera.  Sviluppate su tre livelli e ampie circa 12mila metri quadrati. Sono un toccasana per occhi e corpo: fa-vo-lo-se. Lo spazio offre quindi tre diversi luoghi in qui godere di tutti i benefici termali.

Il primo piano è molto particolare perché legato allo stile degli antichi bagni romani. Salendo al secondo piano ho scelto di fare un massaggio, ma vi sono moltissimi trattamenti benessere (ayurvedici, olistici, thai) e varie piscine calde. Questo livello ha tutte le caratteristiche dei paesaggi austriaci, con riproduzioni reali di boschetti costituiti dagli alberi tipici della regione Carinzia.

Dopo un leggero e gustoso pranzo abbiamo deciso di rilassarci all’ultimo piano della struttura che offre una spettacolare vista delle Alpi con le saune e le inalazioni saline. Un trattamento detox assolutamente consigliato.

 

Se restate in Carinzia, ricordatevi di fare un salto anche in un’altra località molto apprezzata, ovvero la Warmbad Villach. Le Karnten Therme sono meravigliose perché caratterizzate da un’acqua ricca di calcio, magnesio e idrogeno-carbonato. Ci sono sia vasche interne che esterne, in cui c’è l’idromassaggio musicale e un’area dedicata anche ai più piccini, quindi se andate con famiglia al seguito sono le più adatte. Io ero con le mie tre principesse e il luogo era perfetto. Non potete non provare la zona dell’Hammam e della sauna, ne uscirete rinvigoriti nello spirito.

Ho pernottato poi a Bad Gastein (nella regione salisburghese) trovando un ottimo albergo con stabilimento annesso. Qui ci sono dei pacchetti molto vantaggiosi che in Italia ci sogneremmo. Questo luogo è suddiviso anch’esso in diverse aree tematiche, che danno la possibilità di godere sia degli ambienti interni, che del panorama esterno famoso per i trattamenti ai fanghi termali caldi in sale bellissime tutte vetrate da cui si possono vedere le montagne.

In Stiria invece non posso non ricordare la località di Bad Waltersdorf. In un contesto più tipicamente collinare non posso non ricordare le terme del paese e il ristorante Bergstadl in cui mi sono concesso l’unico strappo alla regola. Il luogo offriva anche una varietà di zuppe per chi avesse voluto continuare il percorso detox anche lì.

Buon viaggio alla scoperta dell’affascinante Austria termale.

SIMONE MICHELUCCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *