Conosci le maschere di bellezza? Ecco come utilizzarle al meglio!


Social Share :

Le maschere di bellezza per il viso, se applicate con costanza, offrono dei risultati davvero sorprendenti e, cosa ancor più importante, duraturi nel tempo. 

Si tratta di un trattamento che fa molto bene alla nostra pelle e che proprio in virtù della sua composizione permette a determinati principi attivi di penetrare in profondità. A seconda della tipologia di maschera (riequilibrante, purificante, antiage, etc.) si otterrà un preciso effetto specifico, quindi è molto importante scegliere la maschera più appropriata al nostro tipo di pelle e alla tipologia di trattamento che vogliamo regalarle.

Se non è tua abitudine farla, o se te ne ricordi solo una volta o due all’anno, il mio consiglio è quello di integrarla subito nella tua skin-beauty routine. Si tratta di appena dieci minuti di tempo, tempo che dedichi a te stessa e che usi per coccolarti e prenderti cura di te, cosa fondamentale per essere belle sia fuori che dentro. 

Maschere per il viso: quale scegliere? quante volte applicarla?

Ci sono tantissime tipologie di maschere per il viso: da quelle in tessuto a quelle in tnt (tessuto non tessuto) già imbevute di prodotto, da quelle in gel a quelle fatte con i derivati dell’argilla e molte altre ancora.

Naturalmente come ho già detto prima, e come non mi stancherò mai di dire, a seconda del tipo di pelle si sceglierà il prodotto più adeguato, a seconda dell’inestetismo che si vuole combattere si sceglierà il trattamento più giusto.

Riguardo ai tempi di applicazione invece, salvo indicazioni diverse e specifiche per quel prodotto, la maschera viso è bene applicarla una volta a settimana, dopo aver adeguatamente preparato la pelle con un leggero scrub che libera i pori e rimuove le impurità in superficie.

Maschere per il viso: argilla, il segreto di bellezza che non passa mai di moda

Ho scelto di parlare dell’argilla perché è da sempre la regina delle maschere viso, non passa mai di moda e offre ottimi risultati.

Solitamente l’argilla è conosciuta per il suo effetto antinfiammatorio, ma ci sono diversi tipi di argilla, ognuna con le sue proprietà, per questo è importante scegliere quella che fa per te.

Ľargilla verde è l’ideale per purificare, mentre quella bianca è indicata per le pelli sensibili, infine quella rosa è perfetta per chi ha una pelle non più giovanissima.

Per utilizzare al meglio le maschere all’argilla è importante tenere a mente alcuni fattori essenziali:

  • Il tempo di posa: quando la maschera ha cambiato consistenza ed è diventata più dura allora è arrivato il momento di rimuoverla. In ogni caso è sempre meglio non eccedere i dieci minuti.
  • Applicazioni per zona: ogni zona del viso ha le sue esigenze, per questo potete applicare ad esempio l’argilla verde nella zona T, più soggetta alle impurità, e l’argilla bianca o rosa, a seconda del caso, sul resto del viso.
  • Idratazione: che abbiate la pelle grassa, mista o secca, dopo una maschera all’argilla è sempre importante idratare il vostro viso con tonico e siero dedicati.

Il consiglio di Simone, il tuo beauty expert di fiducia:

Prima dei saluti ecco il mio consueto consiglio di bellezza,questa volta in materia di argilla e maschere viso. Ci avviciniamo al periodo delle feste, quindi niente di meglio che una maschera detox per detossinare e illuminare il nostro viso così da farlo risplendere nelle serate mondane, ma anche durante i cenoni in famiglia.

Prendi una tazza da caffè e riempila con dell’argilla verde, rovescia il contenuto in un recipiente di plastica o ceramica e aggiungi dell’acqua tiepida, mescola con un mestolo in legno fino a ottenere un composto cremoso e facile da spalmare. Non utilizzare l’acqua del rubinetto, l’ideale sarebbe l’acqua di rose o comunque un idrolato proveniente da piante e fiori, come la lavanda che aiuta nel processo di purificazione. Se proprio non hai a disposizione uno di questi prodotti allora opta per l’acqua minerale naturale.

Infine il tocco magico: alcune gocce di olio essenziale di tea tree oil, l’ideale quando si tratta di disintossicazione.

Una volta ottenuto il composto applicalo sul viso e lascialo asciugare, quando sarà secco e duro allora sarà arrivato il momento di rimuoverlo con dell’acqua calda.

Procedi a picchiettare il viso con il tonico e successivamente applica il siero o la crema che usi abitualmente. Pronta a illuminare il tuo viso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *