L’ACQUA È VITA MA ANCHE TANTA BELLEZZA.


Social Share :

GOCCE DI BENESSERE E SALUTE

Due dati tecnici; il 70% del nostro corpo è composto da acqua, il 75% dei muscoli è costituito da acqua, le ossa ne contengono circa il 22% ed il cervello l’ 85%. Semplicemente sudando possiamo perdere 3 litri di acqua al giorno. Quando sentiamo lo stimolo della sete, in realtà siamo già disidratati. Come per l’abbronzatura, l’idratazione dovrebbe essere costante e graduale sempre. Il nostro corpo ce lo comunica in maniera palese quando è in stato di disidratazione ed i sintomi sono importanti; difficoltà a concentrarsi, cattiva digestione, mal di testa…

Ma la pelle cosa fa’? Qual’è il suo rapporto con l’acqua?
La pelle è intelligente ed ha dei sistemi naturali di idratazione:

– FUNZIONE BARRIERA che ha la finalità di creare una barriera protettiva verso l’esterno ed è la parte più esterna dell’ epidermide formata proprio per il 25/30% di acqua. Questa funzione è supportata da un fattore naturale, una sorta di pellicola composta da sostanze non lipidiche che aiutano l’acqua a non evaporare;

– LA DIFFUSIONE DELL’ACQUA che avviene per mezzo delle acquaporine; proteine che fanno da canale per far arrivare l’acqua al cuore della cellula. Ed infine l’acido ialunorico che agisce come una spugna creando una riserva d’acqua nella cellula stessa.

Come accade per il corpo, anche la pelle ci lancia dei segnali quando è disidratata;
– INVECCHIAMENTO PRECOCE (evidente anche in tempi brevi quali giorni o settimane);
– SENSIBILITÀ AGLI AGENTI ESTERNI (arrossamento frequente);
– COLORITO SPENTO E PALLIDO (abbiamo la percezione di un colorito non sano);
– SCREPOLATURE E PELLE IRREGOLARE AL TOCCO (basta metterci mano per averne un’idea).

Come spesso ripeto nei miei articoli e nei miei post, bellezza e salute vanno curate di pari passo; una mente sana ed una pelle sana, abitano quasi sempre un corpo sano, di conseguenza è importante:
– tenere sempre una bottiglietta d’acqua a portata di mano in modo da essere invogliati a bere di più e costantemente anticipando l’insorgere della sete che è comunque uno stimolo tardivo;
– bere un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente o caldo appena svegli, anche con succo di limone fresco o zenzero, ottimo rimedio naturale per l’eliminazione delle tossine;
– integrare frutta e verdura;
– detergere delicatamente in modo da eliminare le impurità senza impoverire e disidratare la pelle;
– utilizzare creme e maschere a base di acido ialunorico che, vero e proprio bottino di bellezza, contribuisce a creare la riserva idrica di cui abbiamo parlato all’inizio del nostro articolo.
Ma la bellezza passa anche dalla tavola, invito a prediligere cibi ricchi di omega 3 come la frutta secca, avocado e salmone, ottimi alleati per il mantenimento dell’equilibrio IDRO-LIPIDICO; quel sottile equilibrio che aiuta la pelle a trattenere la giusta dose d’acqua nei tessuti.

Detto cosa fare, passiamo a cosa è meglio evitare:
ALCOL; altamente disidratante,
TEMPERATURE ELEVATE E RISCALDAMENTO;aumentano la sudorazione con imminente disidratazione,
FREDDO; assottiglia la cute facendola apparire disidratata e secca;
FUMO; inevitabilmente macchia pelle del viso e mani.

Una volta prestata attenzione all’idratazione di base, consiglio di ritagliare nell’arco della giornata uno spazio sacro per la beauty routine. È bene scegliere prodotti che alimentano e nutrono la pelle con principi attivi naturali. Prediligere gli oli naturali che rendono la pelle morbida e setosa donandole una consistenza ed un aspetto salutare.

Nella scelta dei prodotti cosmetici è difficile districarsi, io presto sempre attenzione a cosa applico sul viso. Tra gli elementi che prediligo per la beauty routine ci sono i FRAMMENTI BIOMIMETICI DI ACIDO ILANURONICO che penetrano nella pelle stimolando la formazione di acido nuovo, l’ ACIDO ILANURONICO MACRO che ha la capacità di trattenere l’acqua e dissetare i tessuti e BLEND DI ESTRATTI NATURALI che rafforzano le difese della barriera cutanea. Individuati questi elementi basta ritagliarsi qualche minuto di benessere ogni giorno. Ci aiuterà ad affrontare meglio la giornata; quando la cura della pelle è un lusso di cui non possiamo fare a meno. Iniziamo la giornata con un bicchiere d’acqua e se l’acqua, come la pillola, non ci va giù, rendiamola preziosa con del succo di limone o dello zenzero dopodiché andiamo davanti allo specchio con noi stessi per un rituale tutto nostro a base di detersione, cura occhi e contorno, applicazione siero viso specifico, e crema. Approssimare porta a risultato approssimativi e non è quello che il vostro beauty-expert vi consiglia.

Simone Michelucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *